Home


Viva_Valtenesi_-_La_belle_epoque_(2)-001PROSSIMO EVENTO IN PROGRAMMA:
Sabato 28 aprile 2018 ore 17:00

MONIGA DEL GARDA
Sala Cosiliare Comunale
piazza San Martino, 1


Per il ciclo: "1968 NOSTALGIA O ILLUSIONE"
"DALLA BELLE EPOQUE ALLA MODA SEL SESSANTOTTO"

A cura di: BARBARA D'ATTOMA, storica del costume
con la collaborazione dell'Istituto di Istruzione Statale "MARIANO FORTUNY" di Brescia
e del Centro di Formazione OK SCHOOL ACADEMY di Brescia 

L'evoluzione storica della moda rappresenta un campo molto vasto, poiché nel costume si manifestano rapporti stretti con il contesto storico, artistico-culturale e socio-economico. L’incontro traccerà l’evoluzione dalla Belle Epoque, caratterizzata da abiti ampi, bustini steccati che dovevano esaltare la sinuosità delle forme femminili, le pettinature barocche, i cappelli piumati e le scarpe da ballo, all’invenzione scandalo diMary Quant. La storia della minigonna parte da un ristorante collocato in uno scantinato di King’s Road a Londra. E cosa ci fa una minigonna in uno scantinato “allestito” a ristorante nel 1955? Tutta colpa di Mary Quant che condivide la casa di King’s Road, adibita a ristorante e poi a boutique (lo storico Bazaar) insieme agli amici Alexander Plunket Green e Archie Mc Nair. E mentre la regina rende l’Inghilterra il Paese più tradizionalista del mondo, Mary Quant inventa la minigonna, protagonista dell’epoca dei Beatles e della Swinging London.

                                                                                               Un particolare ringraziamento va ai Dirigenti Scolastici dei due Istituti, Prof. Giorgio Tortelli                                                                                                  (I.I.S. “Mariano Fortuny” e Prof. Silvano Baretti (Istituto Ok School Academy) per la fattiva                                                                                                     collaborazione accordata, senza la quale questo evento non si sarebbe potuto realizzare.
 


                                                                                L'INGRESSO E LA PARTECIPAZIONE SONO LIBERI E GRADITI
info@vivavaltenesi.org